ANATOCISMO: LA RIFORMA

Partiamo dal principio..

Cos’è l’anatocismo bancario?

L’anatocismo bancario è quel meccanismo finanziario per il quale gli interessi debitori che maturano su un rapporto di conto corrente (apertura di credito o altra forma di fido) vengono capitalizzati ed entrano a far parte della base di calcolo di ulteriori interessi, producendo interessi sugli interessi.

Dal 1° ottobre 2016 è definitivamente vietato l’anatocismo salvo sugli interessi moratori.

Addio agli interessi calcolati sugli interessi: nel determinare le somme dovute dal correntista o dal mutuatario alla banca sui prestiti ricevuti, scompare definitivamente il cosiddetto anatocismo. In buona sostanza, l’istituto di credito, dovrà applicare il saggio di interessi solo al capitale residuo, senza sommare ad esso anche gli interessi già scaduti in precedenza.

Per approfondire la notizia sulla suddetta riforma, leggete l’articolo completo qui

http://www.conciliazionecila.it/2016/08/30/interessi-bancari-anatocismo-la-riforma/

 

Fonte: http://www.laleggepertutti.it/128656_interessi-bancari-e-anatocismo-la-riforma

 

2518 Totale visite 2 Visite oggi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *