LE RAGIONI DELLA LITE DEVONO ESSERE ESPLICITATE CHIARAMENTE NELLA DOMANDA DI MEDIAZIONE

Tribunale di Verona, ordinanza 15.12.2016

A cura del Mediatore Beatrice Benenati da Sassari.

Commento:

La domanda di mediazione deve consentire una sufficiente comprensione della materia del contendere e, quindi, delle ragioni delle pretese.
Il contenuto poco chiaro, vìola il disposto dell’art.4, II comma, D.Lgs. 28/2010, e non consente di ritenere superata la condizione di procedibilità .

Per leggere il testo integrale clicca qui
1847 Totale visite 2 Visite oggi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *